Il Natale degli alunni della scuola Martella a Sant’Onofrio - "Amando e donando: il bene dell’altro ci fa star bene"
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


1 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 20/12/2017

Il Natale degli alunni della scuola Martella a Sant’Onofrio

"Amando e donando: il bene dell’altro ci fa star bene"

È stata una festa di Natale speciale quella vissuta dalle classi 3ªE e 3ªF della scuola primaria Martella dell'istituto comprensivo  G.Rossetti di Vasto. Ieri, infatti, i piccoli alunni, accompagnati dalle insegnanti, hanno voluto condividere con gli ospiti del Centro Sant’Onofrio un momento di festa, regalando loro un po’ di gioia e di serenità.

"I bambini, immersi nell’atmosfera del Natale, si sono esibiti con canti poesie e balletti, manifestando grande entusiasmo e coinvolgimento - raccontano le insegnanti -. La partecipazione dell’ insegnante Fernanda D’Ercole e del maestro Donato Santoianni ha regalato grande emozione con l’esecuzione del brano Ovunque Proteggi di Capossela, una preghiera che infonde nei cuori dolcezza e speranza.

È seguito un momento di tenerezza in cui i bambini hanno offerto i loro doni a tutti i presenti, condividendo anche un piccolo buffet. Questa esperienza - commentano le insegnanti - è stata significativa perché ha fatto cogliere ai bimbi il vero significato del Natale: donare e amare

Dopo questa giornata - concludono le insegnanti - ringraziamo la dirigente scolastica Maria Pia Di Carlo che ha reso possibile la realizzazione di questo evento".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi