"Innovazione e miglioramento continuo per praticare la viticoltura sostenibile" - Ieri l’appuntamento al D’Avalos
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


3 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 08/12/2017

"Innovazione e miglioramento continuo per praticare la viticoltura sostenibile"

Ieri l’appuntamento al D’Avalos

La sala Michelangelo di Palazzo D’Avalos di nuovo gremita di ospiti. Grande soddisfazione, dunque, per i ricercatori del Co.t.ir e per tutti i soci di ACM e della neonata Pro Loco. Un grande evento e una altrettanto importante e attuale convegno sul tema: Viticoltura sostenibile – la nuova frontiera del vino. 

Con la regia del giornalista Gianni Quagliarella, prende la parola Carlo Viggiano, Presidente di ACM, principale ideatore, promotore e realizzatore dell’ intero progetto: abbiamo fatto tutto questo per chi verrà dopo di noi e siamo orgogliosi di esserci riusciti.

“La nostra migliore risorsa è la coltivazione della cultura”. Questo l’incipit di Ettore Capri agronomo e chimico, docente alla Università Cattolica del Sacro Cuore – Piacenza. Non dobbiamo aver paura di dire dove e come si è sbagliato così come dobbiamo trovare il coraggio di cambiare attraverso la ricerca, innovazione e miglioramento continuo. Sono queste le parole chiave per operare in ambito di viticoltura sostenibile. Il lavoro deve essere sostenibile ed è questo il forte messaggio che dobbiamo trasferire alle grenerazioni che verranno. 

Marilena Di Tullio, Giovanni Fecondo e Giovanna Imparato, hanno presentato una lunga e precisa dissertazione tercnica, supportata da tabelle con dati e grafici, a testimonianza di studi e ricerche approfondite, proprio sul tema sostenibilità. E tutti quanti noi ci auguriamo, di vero cuore, che questi studi e queste ricerche possano e debbano continuare nel presente e soprattutto nel futuro. Vittorio Festa, enologo preparato e conosciuto, ha parlato sulla possibile convivenza fra qualità e sostenibilità.

Al convegno ha presenziato Gino Marcello, Assessore al Comune di Vasto che sul centro di ricerca, ha ribadito l’attenzione e dialogo costante della Amministrazione Comunale con la Regione Abruzzo e con il Governo nazionale. Gradita la presenza di Mario Olivieri, consigliere regionale e presidente della V commissione.

Desiderio di tutti i partecipanti e principalmente dei ricercatori è che si possa trovare la soluzione giusta per consentire ad essi di continuare a ricercare, innovare e migliorare. La nuova frontiera del vino passa, necessariamente, attraverso questo percorso. 

G.U.

Guarda le foto

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi