Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


14 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cultura 30/11/2017

Il 2 dicembre Nicoletta Braschi sul palco del Teatro Rossetti

Stagione di prosa: in scena "Giorni felici" di Samuel Beckett

Sabato 2 dicembre alle ore 21,00 secondo appuntamento della Stagione di Prosa del Teatro Rossetti di Vasto con un pilastro del teatro del Novecento, Giorni felici di Samuel Beckett, che in questo allestimento prodotto da Melampo e Teatro Stabile di Torino ha debuttato nel 2013.  È di quegli spettacoli imperdibili. Non solo per il testo, qui proposto nella traduzione di Carlo Fruttero pubblicata da Einaudi, ma anche per la regia magistrale di Andrea Renzi - fondatore con Mario Martone, negli anni ’80, della compagnia Teatri Uniti e al cinema, attore per Sorrentino, Ozpetek, Salvatores, Virzì - che lo interpreta insieme a Nicoletta Braschi attrice che al cinema ha lavorato per Bertolucci, Giordana, Virzì (per il cui «Ovosodo» cui ha avuto nel ’97 il David di Donatello come miglior attrice non protagonista) e, naturalmente, Roberto Benigni di cui è moglie e musa ispiratrice.

Winnie (Nicoletta Braschi), donna assoluta e minimale, in scena sepolta fino alla vita in un cumulo di sabbia, con Willie, il marito. Una sfida sull’asse della fragilità e della resistenza, della logorroicità e del silenzio, della dipendenza e della solitudine, del riso e del pianto, dell’urlo e del canto.

Ingresso posto unico € 15 (studenti €10) – apertura botteghino del teatro un’ora prima dello spettacolo. www.teatrorossetti.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi