Festa dell’Albero, i bambini di Gissi piantano 100 bulbi per colorare la villa comunale - Messe a dimora anche quattro querce
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


1 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Gissi   Attualità 23/11/2017

Festa dell’Albero, i bambini di Gissi piantano 100 bulbi per colorare la villa comunale

Messe a dimora anche quattro querce

I bulbiDopo i pini-nani e il giuggiolo, tocca a narcisi, giacinti, tulipani e querce. Tradizione rispettata anche quest'anno a Gissi per i bambini della scuola dell'Infanzia comunale "Caduti di guerra". In occasione della Festa dell'albero, i piccoli alunni, insieme alle maestre, sono entrati nuovamente all'opera nella villa del centro di Gissi piantando bulbi e mettendo a dimora piccoli alberelli.

Dopo i pini-nani e il giuggiolo dell'anno scorso e i sette abeti del 2015, quindi, quest'anno ogni bambino ha piantato due bulbi. In totale ne sono stati interrati 100 tra narcisi, tulipani, giacinti e altri fiori che in primavera, si spera, coloreranno ulteriormente questo nuovo angolo di villa comunale. Con l'aiuto dell'operaio comunale, inoltre, i bambini hanno piantato quattro piccole querce che – in attesa dell'evento – sono state studiate da vicino all'interno della scuola.

La manifestazione, alla quale hanno preso parte anche i membri dell'amministrazione comunale, si è conclusa con le poesie e le canzoni dedicate all'ambiente.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi