CHIUDI [X]
 
Vasto   Politica 20/10/2017

Barisano: "Interpellanze e interrogazioni, rispondiamo sulla stampa o in Consiglio?"

La nota dell’assessore rivolta ai consiglieri comunali

"Se si risponde sui siti, poi si può evitare di replicare in consiglio?". E' la domanda che l'assessore comunale di Vasto Gabriele Barisano rivolge ai consiglieri comunali intervenendo sullle interrogazioni e le interpellanze che, con notevole frequenza, vengono protocollate e diffuse alla stampa prima della loro discussione nell'aula Giuseppe Vennitti del Comune di Vasto.

"Le interrogazioni e le interpellanze - scrive Barisano - sono normate dagli articoli 59 e 60 del regolamento per il funzionamento del consiglio comunale, sono una delle possibilità che i consiglieri comunali hanno per chiedere all’amministrazione lumi in riguardo alle scelte e alle decisioni prese.

In qualità di assessore ai rapporti con il consiglio comunale - prosegue l'assessore -, ritengo che siano uno strumento fondamentale e democratico, che va dibattuto durante lo svolgimento del consiglio comunale, in modo da dare la possibilità a chi interroga e a chi risponde di spiegare le questioni poste".

Nella sua nota Barisano sottolinea come "capita sempre più spesso che le interrogazioni, prima ancora che arrivino sul tavolo di chi dovrebbe rispondere, appaiano sui siti e sui media locali, come se la cosa fondamentale non sia il merito dell’interrogazione ma solo dimostrare di averla fatta.

Nulla da eccepire con i media locali, fanno solo il loro dovere di giornalisti, le mie perplessità sono rivolte ai consiglieri, ovviamente è una scelta legittima che rispetto, ma non condivido, anche perché fa sorgere un dubbio, bisogna rispondere in consiglio, come prevede il regolamento o bisogna rispondere a mezzo stampa? Se si risponde sui siti, poi si può evitare di replicare in consiglio?

Continuo a credere che l’aula consiliare sia il luogo deputato ad affrontare le questioni. Il confronto democratico dentro le istituzioni è il sale della democrazia".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi