A Vasto una piazza intitolata al salesiano Don Renzo Vecchietti - A lungo educatore nelle scuole e nell’Oratorio salesiano
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


2 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Eventi 06/10/2017

A Vasto una piazza intitolata al salesiano Don Renzo Vecchietti

A lungo educatore nelle scuole e nell’Oratorio salesiano

Sarà intitolata al sacerdote salesiano Don Renzo Vecchietti la piazza adiacente via Santa Caterina da Siena, a poca distanza dall'Istituto Salesiano di Vasto. Don Vecchietti, per tanti anni a Vasto, dove è morto nel 1985, si è speso completamente per i giovani, con il suo impegno nell'Oratorio  e a scuola, e a servizio delle missioni. 

Ad annunciare l'intitolazione, che avverrà domenica 8 ottobre alle 10.30, è stato il sindaco Francesco Menna. “L’iniziativa promossa dall’Amministrazione Comunale - ha dichiarato il sindaco - riscontra l’affetto per un uomo di fede che ha impiegato la propria vita nell’insegnamento di molte generazioni e al servizio dei più deboli. Come non ricordare il suo instancabile impegno per la raccolta fondi a favore delle missioni”.

La piazza che sarà intitolata a Don Vecchietti  "è collocata a poca distanza dal complesso dell’Istituto dei Salesiani, nell’area pubblica di recente riqualificata, che ricade su Via Santa Caterina da Siena -spiega una nota dell'amministrazione comunale -. Gli interventi compiuti dal Comune nei mesi scorsi hanno consentito la fruizione dell’area fino ad allora resa disagevole a causa del manto stradale ingombro delle spesse radici arboree".

“La comunità Salesiana –ha aggiunto Don Massimiliano Civinini, neo parroco di San Giovanni Bosco- accoglie con viva soddisfazione questo riconoscimento per un degno figlio di Don Bosco che nel corso della sua lunga presenza nella città del Vasto ha saputo farsi apprezzare per la sua grande sensibilità verso giovani, poveri ed emarginati. E’ una bella opportunità di avviare il cammino che il prossimo anno ci condurrà alla celebrazione dei cinquant’anni della nostra presenza, in questa bella comunità cittadina”. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi