"Due milioni 400mila euro per faro, Tribunale e caserma forestale" - Menna: "Colloquio con il Provveditorato alle Opere pubbliche: ecco i finanziamenti"
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


28 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Politica 08/09/2017

"Due milioni 400mila euro per faro,
Tribunale e caserma forestale"

Menna: "Colloquio con il Provveditorato alle Opere pubbliche: ecco i finanziamenti"

Francesco MennaQuasi due milioni e 400mila euro per ristrutturale il palazzo di giustizia, il faro di Punta Penna e la caserma dei carabinieri forestali. Li ha assegnati il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti al Comune di Vasto.

Lo annuncia il sindaco, Francesco Menna, all'uscita dal Provveditorato alle opere pubbliche di Lazio, Abruzzo e Sardegna. "Proprio adesso ho avuto un colloquio con il provveditore, Vittorio Rapisarda Federico, con cui ho pianificato una serie di interventi per il Comune di Vasto. In particolare, entro il 2018, saranno appaltati i lavori per il Tribunale di Vasto, per la somma di un milione e 400mila euro, che consentiranno la messa in sicurezza di tutto lo stabile, sia per quanto riguarda la parte interna, che quella esterna, il cortile e la pavimentazione".

Menna annuncia anche il "recupero e ripristino del faro di Punta Penna", per complessivi 900mila euro. Inoltre, "il 18 settembre la presentazione di un libro scritto dal vastese Francesco De Filippis in collaborazione con l'Università di Bari, sulla storia del faro di Punta Penna. La presentazione avverrà alla presenza del direttore del Dipartimento del settore Turismo, Economia e Cultura della Regione Puglia, Aldo Patruno, e di altri personaggi". 

"In tutto - fa i conti il sindaco di Vasto - sono 2 milioni e 400mila euro. Sono emozionato. Non pensavo che il colloquio col provveditore potesse andare così bene e che, dopo un anno di lavoro intenso, potessimo riuscire ad arrivare a questi risultati". 

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi