Timeout - Vasto, il confronto tra candidati sindaci Ospiti: Dina Nirvana Carinci, Anna Rita Carugno, Guido Giangiacomo, Francesco Menna, Alessandra Notaro, Angela Pennetta Paola Cerella - Giornalista CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


17 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Scerni   Cronaca 25/07/2017

Vigneti devastati a Scerni:
Chiederemo aiuti in tutte le sedi

Dopo la grandinata si fa la conta dei danni

A Scerni dopo la violenta grandinata si fa la conta dei danni. Il quadro emerso sin da subito non è confortante. Oltre ad alberi caduti, smottamenti e allagamenti, ad aver avuto la peggio sono i vigneti semidistrutti dalla violenta precipitazione. 

Il sindaco Alfonso Ottaviano ha annunciato che verranno attivate tutte le procedure necessarie per chiedere aiuti in tutte le sedi: "Danni alle coltivazioni, allagamenti, smottamenti e tanti altri che troveranno riscontro e quantificazione nelle prossime ore. Da subito abbiamo cercato di gestire l'emergenza per garantire il transito, liberare strade da fango e dagli alberi caduti, sistemare i tombini, avviare la pulizia delle strade del paese, sopralluoghi immediati in seguito alle varie segnalazioni. Tutto in pochi minuti grazie ai dipendenti comunali, alla protezione civile, i vigili urbani, agli amministratori che hanno cercato di fare il massimo per alleviare i gravi disagi. Subito al lavoro per quantificare i danni, chiedere gli aiuti per far tornare tutto alla normalità nel più breve tempo possibile, sostenere il mondo agricolo con le dovute azioni, predisporre opere urgenti per garantire il deflusso delle acque piovane. Siamo e restiamo a disposizione dei cittadini nella piena collaborazione".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi