Mezzo antincendio della Forestale alla protezione civile di Vasto - In arrivo un Land Rover Defender già in uso alla Forestale
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


12 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 19/07/2017

Mezzo antincendio della Forestale
alla protezione civile di Vasto

In arrivo un Land Rover Defender già in uso alla Forestale

Foto di repertorioUn nuovo mezzo antincendio è stato assegnato in comodato d'uso gratuito dalla Regione Abruzzo al gruppo comunale di Protezione Civile di Vasto. Si tratta di un fuoristrada Land Rover Defender, dotato di modulo antincendio boschivo (AIB), già appartenente al Corpo Forestale dello Stato. I mezzi, uno per provincia, sono stati "attribuiti secondo le graduatorie di operatività delle organizzazioni di volontariato di Protezione civile".

Ad annunciarlo è il sottosegretario alla presidenza d'Abruzzo Mario Mazzocca, con delega alla protezione civile. "I Land Rover Defender verranno assegnati all'AVPC di Fontecchio (AQ), al Gruppo Comunale di Vasto (Ch), alla MODAVI di Spoltore (PE) e all'Associazione Nazionale Alpini (ANA) in uno dei distaccamenti montani presenti nella prov. di Teramo.

Stiamo, inoltre, reperendo ulteriori mezzi antincendio che, non appena completate le preventive procedure amministrative, procederemo al più presto a consegnare ad altre organizzazioni con le stesse modalità.

Con l'assorbimento del Corpo Forestale dello Stato nell'Arma dei Carabinieri - conclude Mazzocca - e il contestuale trasferimento delle competenze in materia di lotta attiva contro gli incendi boschivi al Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, ci siamo trovati di fronte ad una situazione nuova che fronteggiamo rafforzando le attività delle organizzazioni di volontariato”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi