Dirigenti scolastici: Del Re al Palizzi, Fuiano al Mattei - Cambiano guida i due istituti vastesi. Costantini al comprensivo 1 di San Salvo
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


30 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 13/07/2017

Dirigenti scolastici: Del Re
al Palizzi, Fuiano al Mattei

Cambiano guida i due istituti vastesi. Costantini al comprensivo 1 di San Salvo

Nicoletta Del Re e Gaetano FuianoDue nuovi dirigenti scolastici per l'Itset Palizzi e l'Iis Mattei di Vasto. L'ufficialità è arrivata con il documento dell'Ufficio Scolastico Regionale d'Abruzzo che rende noti gli spostamenti dei dirigenti scolastici sul territorio regionale.

Sarà Gaetano Fuiano, dal 2009/2010 dirigente scolastico del Palizzi, a raccogliere l'eredità di Rocco Ciafarone (andato in pensione), all'istituto Enrico Mattei.

Nicoletta Del Re lascia la Nuova Direzione Didattica, che ha guidato dal 2013/2014, e torna da dirigente scolastica al Palizzi, scuola in cui ha insegnato per 23 anni (dal 90/91 fino al passaggio come dirigente alla NDD).

Al momento nella circolare dell'USR non è indicato chi prenderà il suo posto alla guida della NDD. 

Per entrambi sarà un'esperienza professionale profondamente diversa da quella vissuta negli anni precedenti (per indirizzi e tipologia di istituti) ma che affronteranno, a partire dal 1° settembre, data di inizio del nuovo incarico, con l'entusiasmo e la passione per la scuola che li caratterizza.

Anche all'Istituto Comprensivo 1 di San Salvo c'è una nuova dirigente. Si tratta di Annarosa Costantini che subentra a Teresa Ascione, che si sposterà a Tollo. Lascia invece il Mattioli la dirigente Sara Solipaca che andrà al 'Masci' di Chieti. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi