Anche a Vasto arriva la carta d’identità elettronica - Sarà possibile indicare il consenso alla donazione di organi e tessuti
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


18 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 22/06/2017

Anche a Vasto arriva
la carta d’identità elettronica

Sarà possibile indicare il consenso alla donazione di organi e tessuti

Anche il Comune di Vasto sarà operativo, a partire da martedì 27 giugno, per il rilascio delle nuove carte d'identità elettroniche

"Le nuove carte d’identità - spiega l'assessore Gabriele Barisano - potranno essere richieste, solo previo appuntamento, allo sportello carte d’identità dell’Ufficio Anagrafe ed i diritti di segreteria pagati all’Ufficio Economato. Al momento della richiesta del nuovo documento di riconoscimento elettronico il richiedente dovrà consegnare una fototessera e potrà autorizzare o meno la sua volontà in merito alla eventuale donazione di organi e tessuti. Le carte d’identità cartacee continueranno ad essere valide fino alla loro naturale scadenza".

I dettagli ed informazioni di vario genere sulla Carta di identità elettronica sono a disposizione gli uffici di Palazzo di Città (Anagrafe, sportello carte d’identità).

Inoltre da palazzo di Città comunicano che lunedì 26 giugno lo sportello per il rilascio delle carte d'identità sarà chiuso. Riaprirà martedì con il rilascio delle carte d'identità elettroniche.

Sul sito del Ministero dell'Interno
Caratteristiche del documento [CLICCA QUI]
Elementi di sicurezza [CLICCA QUI]
Il microprocessore [CLICCA QUI]
La richiesta al Comune [CLICCA QUI]


di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi