Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


10 aprile 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Musica 14/06/2017

Elektra e Jonathan, 10 e 14 anni
e già musicisti di talento

Il Concerto di fine anno della Scuola civica musicale

Vasto, Teatro Rossetti: Elektra e Jonathan Gangi davanti alla statua di Gabriele RossettiGiovanissimi, ma già pieni di talento. Jonathan ed Elektra Gangi, a 14 e 10 anni, si sono tolti la soddisfazione di essere scelti tra i piccoli musicisti che hanno suonato al Teatro Rossetti nel Concerto di fine anno della Scuola civica musicale Ritucci Chinni di Vasto.

Elektra al violino, Jonathan al pianoforte, sono stati selezionati tra i migliori 50 dei 300 allievi dell’istituzione scolastica di cui è direttore artistico Raffaele Bellafronte. Per la gioia dei loro insegnanti, Alessandro Pensa e Adriano Paolini, che li hanno preparati in vista del concerto dell’11 giugno scorso.

Ha iniziato a soli 4 anni Jonathan e, in 10 anni di passione per il pianoforte (cui si aggiungerà, dal prossimo anno, anche quella per il violino), ha già partecipato a 14 concorsi. Non solo una passione, ma anche un percorso formativo completo, visto che ha scelto di studiare al Liceo musicale Mattioli di Vasto.

“Il violino – racconta Elektra – è uno strumento difficile, che mi piace molto. All’inizio, mi è stato prestato dal maestro Bellafronte, poi mamma me ne ha regalato uno a Natale”.

Entrambi continueranno, dal prossimo anno scolastico, a inseguire il sogno di diventare musicisti.

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi