Guanti per non lasciare tracce: ladri nell’azienda vinicola - Furto in via San Biagio: porta forzata, tranciati cavi della luce, cassa rubata
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


19 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 03/05/2017

Guanti per non lasciare tracce: ladri nell’azienda vinicola

Furto in via San Biagio: porta forzata, tranciati cavi della luce, cassa rubata

Vasto. L'ingresso della cantina Del CasaleErano in tre. La polizia li cerca. Stanotte hanno sfondato la vetrina del punto vendita dell'azienda vitivinicola Sergio Del Casale di Vasto, arraffando la cassa. A entrare in azione è stata una banda attenta a non lasciare impronte: guanti e copripiedi, i ladri si sono introdotti nella sede della nota attività produttrice di vini, ubicata in via San Biagio. Avevano studiato il luogo in cui compiere il raid.

Hanno scelto la vetrina del punto vendita per violare la proprietà, in cui si trovano la casa dei titolari, la cantina nella quale si produce il vino e, appunto, il negozio. Era l'una di stanotte, quando la gang ha scavalcato la recinzione e tranciato i cavi dell'illuminazione del piazzale, creando il buio e sperando di neutralizzare così l'occhio della videosorveglianza. Poi la banda ha forzato la porta e svuotato la cassa. Dentro c'erano circa 500 euro.

I tre ladri hanno provato a spaccare la porta degli uffici, ma il vetro antisfondamento ha retto l'urto. Si è solo scheggiato. Fallito il tentativo, i malviventi sono scappati con i contanti. Indaga la polizia. Gli agenti del commissario capo Fabio Capaldo inizieranno dalle immagini registrate dalle telecamere a circuito chiuso le indagini per identificare i colpevoli.

Guarda le foto

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       

      Chiudi
      Chiudi