Nel centro storico la Passione vivente della De Curtis - In tanti hanno partecipato alla rappresentazione sacra
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


12 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Eventi 09/04/2017

Nel centro storico la Passione
vivente della De Curtis

In tanti hanno partecipato alla rappresentazione sacra

La Passione Vivente attraversa il centro storicoAnche quest'anno, nel giorno della Domenica delle Palme, il centro storico di Vasto ha accolto la sacra rappresentazione della Via Crucis e Passione Vivente dell'associazione culturale Principe De Curtis. Tanti figuranti, diretti da Biagio Santoro, hanno interpretato i personaggi delle ultime ore della vita di Cristo, impersonato da Gerardo Gagliardi. Tra i partecipanti i soci della De Curtis, la Comunità Papa Giovanni XXIII e tanti vastesi che con passione danno il loro contributo all'evento.

La sacra rappresentazione ha preso il via dal portale della Chiesa di San Pietro per poi arrivare dinazi ai palazzi scolastici. Lungo il percorso Don Domenico Spagnoli ha guidato la preghiera e le meditazioni che accompagnavano le scene della Passione. A concludere la rappresentazione sono state le scene della crocifissione e della resurrezione.

"Il vangelo - ha detto don Domenico Spagnoli a conclusione della serata - è il racconto di un uomo che nella sua vita si è appassionato per noi. Il vangelo vuole toccare anche le nostre dimensioni emotive e una rappresentazione sacra, che affonda le sue radici nella storia della cristianità, ha proprio questo scopo". 

Soddisfatti, al termine della Via Crucis e Passione Vivente, Biagio Santoro e i suoi collaboratori per questo appuntamento che, di anno in anno, rappresenta un momento di riflessione e di preghiera all'inizio della Settimana Santa. 

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi