CHIUDI [X]
 
Vasto   Politica 30/03/2017

"Acquisito l’ex asilo, i tecnici
decideranno se va abbattuto"

Menna sul futuro della scuola Carlo Della Penna, abbandonata ormai da 15 anni

Francesco Menna. In homepage l'ex asilo Carlo Della PennaL'ex asilo Carlo Della Penna potrebbe essere demolito e ricostruito, "salvando il murale in bronzo che si trova sulla facciata", ha precisato il sindaco di Vasto, Francesco Menna, durante il Consiglio comunale di martedì. "Non sono un tecnico. Saranno i tecnici competenti a valutare se è necessario l'abbattimento".

Non sarà inferiore a due milioni e mezzo di euro la cifra per la ristrutturazione dell'edificio scolastico donato da Carlo Della Penna alla città e vincolato, dall'atto di donazione firmato dallo stesso benefattore, all'utilizzo come polo dell'infanzia. Il recupero della struttura, dunque, passa per la sua destinazione alla scuola dell'obbligo.

"In Consiglio - prosegue Menna - abbiamo approvato la delibera attraverso cui l'ex asilo diviene proprietà del Comune di Vasto. E' stato necessario esperire l'iter per l'acquisizione al patrimopnio comunale, iniziato con l'accatastamento e concluso con la delibera consiliare". Nel decisioni sul futuro della struttura "mi auguro ci sia la partecipazione di tutte le forze politiche".

Il sindaco ha anche elencato le priorità del 2017 nel settore dei lavori pubblici: "Il centro del riuso, l'isola ecologica, l'ampliamento di via San Rocco, di cui a giorni verrà espletata la gara d'appalto, il consolidamento del costone orientale, per il quale abbiamo la prima tranche dei finanziamenti riguardanti piazza Marconi e parte della Loggia Amblingh. Il Ministero ha comunicato alla Regione che ci sono possibilità di ottenere altri finanziamenti".

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi