Omicidio di Vasto, Fabio Di Lello condannato a 30 anni - La sentenza della Corte d’Assise dopo 3 ore e mezza di camera di consiglio
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


25 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 24/03/2017

Omicidio di Vasto, Fabio Di Lello condannato a 30 anni

La sentenza della Corte d’Assise dopo 3 ore e mezza di camera di consiglio

Giovanni Cerella e Pierpaolo Andreoni14.00 - La Corte d'Assise di Lanciano ha condannato Fabio Di Lello a 30 anni di reclusione, più il pagamento di una provvisionale da 40mila euro e delle spese processuali. La camera di consiglio è durata tre ore e mezza. La difesa attende di leggere le motivazioni, ma già preannuncia che impugnerà il verdetto in secondo grado dinanzi alla Corte d'Assise d'Appello dell'Aquila. Per gli avvocati di parte civile, Gianrico Ranaldi e Pompeo Del Re, "sono state riconosciute le aggravanti".

13.30 - Slitta la lettura della sentenza, che comunque dovrebbe giungere nel primo pomeriggio.

10.35 - L'udienza è aggiornata alle 13, con la lettura della sentenza.

10.20 - Udienza iniziata. La Corte si è già ritirata per decidere in merito alla richiesta della difesa, che ha chiesto l'acquisizione di una memoria difensiva e di una perizia psichiatrica.

E' prevista per oggi la sentenza sull'omicidio di Vasto. Si torna in aula stamani, alle 10, per eventuali repliche dei pm dopo la discussione del 20 marzo, in cui si sono alternate le requisitorie dei pubblici ministeri, Giampiero Di Florio e Gabriella De Lucia, e le arringhe degli avvocati Giovanni Cerella e Pierpaolo Andreoni, difensori dell'imputato, Fabio Di Lello.

Giudizio per direttissima, voluto dal pm in base alle prove schiaccianti raccolte a carico di Fabio, che ha ammesso di aver ucciso a colpi di pistola Italo D'Elisa, 21 anni, in viale Perth, il tratto meridionale della circonvallazione di Vasto. Sette mesi prima, Italo aveva causato la morte della moglie di Fabio, Roberta Smargiassi, 34 anni, nell'incidente tra lo scooter della giovane donna e la Fiat Punto di Italo, all'incrocio tra corso Mazzini e via Giulio Cesare. Nell'udienza del 10 marzo, seconda e ultima a porte aperte, la difesa ha ottenuto il rito abbreviato, ma non la perizia psichiatrica sull'imputato.

La Corte d'Assise di Lanciano (presidente Marina Valente, giudice a latere Andrea Beli e 6 giudici popolari) oggi deciderà il verdetto.

Guarda il video Guarda le foto

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti


Video - Omicidio di Vasto, Di Lello condannato a 30 anni

Servizio di Michele D'Annunzio - Riprese e montaggio di Nicola Cinquina



 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi