Tentato furto al bancomat di Liscia, trovata l’auto della fuga - Tre ladri fuggiti a mani vuote
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


3 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Liscia   Cronaca 20/03/2017

Tentato furto al bancomat di
Liscia, trovata l’auto della fuga

Tre ladri fuggiti a mani vuote

LisciaTentato furto al bancomat di Liscia ieri notte. In tre, incappucciati, hanno spruzzato della schiuma sul sistema d'allarme, ma evidentemente qualcosa è andato storto perché sono fuggiti a mani vuote.
Come confermato dal sindaco Donato Di Giacomo, i tre sono stati visti anche da alcuni giovani del paese di passaggio, intimiditi dai ladri in azione; a quanto pare avevano un accento straniero. 

Vistosi scoperti i tre malintenzionati sono fuggiti a bordo di una Fiat Panda rubata a un residente di Liscia. La stessa è poi stata ritrovata abbandonata in una stradina sotto il paese, vicino al santuario di San Michele: lo stesso posto dove era stata abbandonata l'auto usata per la rapina alle Poste del settembre scorso, nella quale si trovò anche il primo cittadino [LEGGI]. Lì probabilmente c'era un complice in attesa.
Sul posto sono intervenuti i carabinieri di San Buono che indagano sul caso.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi