San Salvo: "Situazione immutata al distretto sanitario di base" - Code e file estenuanti per chi si reca al Cup
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


11 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

San Salvo   Attualità 10/03/2017

San Salvo: "Situazione immutata al
distretto sanitario di base"

Code e file estenuanti per chi si reca al Cup

Il distretto sanitario di San SalvoLunghe code e file estenuanti al Cup: sono le lamentele più ricorrenti dei cittadini di San Salvo che si recano al distretto sanitario di base. A farsene carico è il Comune che afferma con il sindaco Tiziana Magnacca e il presidente del consiglio comunale Eugenio Spadano: "Abbiamo verificato personalmente come i cittadini hanno ragione, avevamo sperato che le promesse dell’assessore regionale alla Sanità, venuto a San Salvo a verificare la situazione del Distretto, avrebbero migliorato la situazione, purtroppo i fatti stanno dimostrando che nulla è cambiato, anzi peggiorato".

"In particolare si evidenzia lo scarso utilizzo del nuovo ecografo impiegato solo per pochi esami ecografici urologici; insufficiente dotazione di attrezzature idonee e personale nell’ambulatorio di odontoiatria; interrotta l’attività della Commissione per l’accertamento della invalidità civile, dell’handicap e della disabilità; inefficiente funzionamento della risonanza magnetica nucleare articolare; non è stato ricostituito il Consultorio materno infantile; approssimativa manutenzione della struttura distrettuale; il Cup con un solo impiegato. Esigiamo più attenzione per la nostra città e per tutto il territorio del Vastese dimenticato dall’assessore Paolucci. Se nonostante tutto l’interesse dell’assessore ha prodotto questi risultati, ci chiedamo quale sia l’idea di servizio sanitario che la Regione vuole assicurare in questa parte d’Abruzzo".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi