Scene di ordinaria inciviltà, in via Luci rifiuti abbandonati - Non si arresta sul territorio la piaga dell’abbandono di rifiuti
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


5 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Ambiente 01/03/2017

Scene di ordinaria inciviltà,
in via Luci rifiuti abbandonati

Non si arresta sul territorio la piaga dell’abbandono di rifiuti

I rifiuti abbandonati in via LuciQuelle che si possono vedere in via Luci, strada che collega via Cardone a via Sant'Antonio abate, sono scene di "ordinaria incivilità". Nei pressi del viadotto dell'autostrada A14 decine di sacchetti, o quel che ne resta, pieni di ogni tipo di immondizia gettati tra la vegetazione. C'è di tutto, dalle bottiglie ai pannolini fino ai resti alimentari. Il cartello "minaccioso" affisso da qualche residente non scoraggia chi di fare la raccolta differenziata non vuol saperne e, arrivato fin qui, butta i propri rifiuti a bordo strada. Dall'altro lato del viadotto è stata ripulita quella che è diventata una zona "storica" di abbandono dei rifiuti. "Ma ci vorrà poco perchè tornino a riempire di immondizia anche quel punto", dice un residente passando in bicicletta. La situazione di degrado si presenta anche qualche centinaio di metri più avanti, dove un uliveto raccoglie giorno dopo giorno i sacchetti che vengono lanciati dalla strada.

A tal riguardo c'è una nota anche di Etelwardo Sigismondi, coordinatore provinciale di Fratelli d'Italia. "Non ė tollerabile il perdurare di tale situazione, non è accettabile vedere una zona di Vasto in tale degrado, sia per ragioni di immagine del la nostra città, sia per evidenti problemi di ordine igienico-sanitario. Ci si domanda dunque perché, nonostante le segnalazioni datate e ripetute, non sia stato approntato idoneo sistema di controllo volto a identificare e sanzionare questo incivile costume. Quanto tempo i residenti dovranno ancora attendere prima che l'Amministrazione comunale intervenga per la completa bonifica della zona e per la definitiva soluzione del problema?".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi