Sp 212, iniziati i lavori per consentire un "passaggio in frana" - Il sindaco Cristina Lella: "Transito con prudenza in attesa del secondo intervento"
Scopri di più CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


3 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Torrebruna   Attualità 26/02/2017

Sp 212, iniziati i lavori per
consentire un "passaggio in frana"

Il sindaco Cristina Lella: "Transito con prudenza in attesa del secondo intervento"

Luciano D'Alfonso e Cristina Lella sulla Sp 212Sono iniziati ieri mattina i lavori del primo intervento per la riapertura della Sp 212 tra Torrebruna e Castiglione Messer Marino, strada interessata dalla frana di un costone [LEGGI]. 
Si tratta di un intervento finanziato dalla Regione ed eseguito dalla Provincia di Chieti che dovrebbe consentire di riaprire l'importante strada di collegamento in tempi brevi. L'obiettivo è di realizzare un passaggio in frana senza compromettere l'attuale assetto del movimento franoso. Il tratto sarà costantemente monitorato da Provincia e Comune. 

Il passaggio temporaneo (da percorrere con prudenza come ricordato dal sindaco Cristina Lella in una comunicazione ai cittadini) è solo un primo passo in attesa di realizzare l'intervento più importante. Come emerso nell'incontro a Chieti del 16 febbraio scorso, per questo secondo progetto bisognerà prima reperire i fondi necessari. Di tale aspetto si occuperà la Regione; il finanziamento, poi, sarà gestito dal Comune di Torrebruna.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi