Iscrizioni a scuola, c’è tempo fino al 7 marzo - In Abruzzo termini prorogati dopo gli eventi meteo di gennaio
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


27 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 22/02/2017

Iscrizioni a scuola, c’è tempo
fino al 7 marzo

In Abruzzo termini prorogati dopo gli eventi meteo di gennaio

 In Abruzzo quest'anno è possibile iscriversi a scuola (in tutte le scuole di ogni ordine e grado) fino al 7 marzo. Il provvedimento, richiesto dall'ufficio scolastico regionale e approvato dal Miur, è stato emanato nei giorni scorsi dando la possiblità di effettuare le procedure online e quelle nelle segreterie scolastiche, ancora per 20 giorni. 

Spesso, però, le iscrizioni vengono fatte oltre i termini stabiliti. "È fondamentale rispettare la scadenza- dice a tal proposito Nicoletta Del Re, dirigente della Nuova Direzione Didattica di Vasto - Il Ministero dell'Istruzione e l'Ufficio scolastico regionale assegnano a ciascun istituto un numero di classi e il relativo personale in base ai numeri comunicati al 7 marzo". Con iscrizioni oltre i termini le scuole si troverebbero nella condizione di avere classi e personale per un numero di alunni inferiore a quello effettivamente necessario.

"In particolare - prosegue la dirigente Del Re - sollecitiamo i genitori che devono iscrivere i bambini alla scuola dell'infanzia a rispettare la data di scadenza. Iscrivere i propri figli entro i termini consente, inoltre, di poter scegliere Istituto e plesso scolastico, per iscrizioni oltre i termini ciò non sarà possibile". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi