Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


20 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 19/02/2017

Giammaria Racano: "Un progetto
per il futuro di Punta Penna"

La città che vorrei / 3 - Una tesi sul recupero paesaggistico della zona

Il progetto di Giammaria RacanoCome sarà la zona di Punta Penna fra 30 anni? Dedicata all'industria o al turismo di qualità? È questa la domanda che si è posto Giammaria Racano, giovane vastese, nel realizzare il progetto con cui ha conseguito lo scorso anno la laurea in architettura. Partendo dallo studio della storia di quei luoghi, che inizia nel V secono a.C., fino ad arrivare allo sviluppo industriale del secondo dopoguerra e poi, in tempi più recenti, alla nascita della Riserva di Punta Aderci, ormai celebre in tutta Italia e non solo. 

"Il progetto - spiega Giammaria Racano nell'intervista a Zonalocale - ha come obiettivo la trasformazione sostenibile dell’area attorno al torrente Lebba da bonificare che mira alla totale riqualificazione della valle e della spiaggia oggi non balneabile e mira alla riconnessione e al miglioramento degli accessi e delle interconnessioni visive". Un progetto complesso, quello elaborato da Racano, che attraverso vari passaggi, da svolgere nel corso degli anni, punta a far diventare la zona della Lebba e quella di Punta Penna un parco post-industriale che possa permettere di avere quello sviluppo turistico di qualità tanto atteso.

Giammaria RacanoNell'elaborare il suo progetto [IL MASTERPLAN - GUARDA] Giammaria Racano ha considerato, oltre a tutte le normative vigenti, anche le interconessioni con altri progetti in essere, come quello della via Verde, l'ampliamento del porto e la realizzazione del raccordo ferroviario. "Ho previsto una tabella di realizzazione a più step, che si svilupperebbe nel corso dei prossimi anni. Il mio desiderio - spiega Racano - è quello di poter aprire un confronto con tutti gli enti e le persone interessate al futuro di una delle zone più bella della nostra città. Il mio lavoro di ricerca e progettazione, che metto a disposizione della città, vuole essere uno stimolo a riflettere sulla zona di Punta Penna che, nei prossimi anni, sarà caratterizzata inevitabilmente da tanti mutamenti".

Guarda il video

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti


Video - "Il mio progetto per il futuro di Punta Penna"

Giammaria Racano, dottore in architettura, ha realizzato un progetto per il futuro dell'area di Punta Penna. Servizio di Giuseppe Ritucci



 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi