Esuberi Conad, immigrazione e Civeta in Consiglio comunale - L’assise civica torna a riunirsi lunedì 30 gennaio
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


18 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Politica 25/01/2017

Esuberi Conad, immigrazione e
Civeta in Consiglio comunale

L’assise civica torna a riunirsi lunedì 30 gennaio

Immagine di repertorioIl presidente del Consiglio comunale di Vasto, Giusepper Forte, a seguito della riunione della conferenza dei capigruppo, ha provveduto a convocare il Consiglio comunale per i giorni venerdì 27 gennaio, alle 8,30, (prima convocazione) e per lunedì 30 gennaio, alle 10, (seconda convocazione).

Otto i punti all'ordine del giorno, tra cui l'interrogazione presentata dal consigliere Francesco Prospero sugli esuberi al Conad, un odg relativo all'indirizzo delle politiche di accoglienza e gesione dell'immigrazione a Vasto, e comunicazioni del sindaco Francesco Menna sulla situazione del Consorzio Civeta.

Tra gli altri punti all'ordine del giorno, interrogazione presentata dalla consigliera Alessandra Cappa sul finanziamento per il consolidamento della Loggia Amblingh, il regolamento per la definizione agevolata delle entrate comunali non riscosse a seguito della notifica di ingiunzioni di pagamento, il regolamento comunale per il funzionamento del mercato ittico all’ingrosso, proroga termini previsti da disposizioni legislative (Milleproroghe) – Federalismo demaniale ai sensi dell’art.56 bis del D.L. 21 giugno 2013, n. 69 e sdemanializzazione relitto stradale compreso tra via Sandro Pertini e traversa di via del Porto.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi