"Siamo in ginocchio", l’appello
degli agricoltori dopo le nevicate

Nel territorio ingenti danni a vigneti e uliveti

Ulivi spezzati dalla neveL'ondata di maltempo, con neve, pioggia e vento che per diversi giorni si sono abbattuti sul territorio, hanno creato una molteplicità di danni. Tra questi ci sono quelli agricoltura, come sottolinea Federico Sboro, cittadino di Villalfonsina, che ci invia questo appello corredato da foto.

"Voglio portare all'attenzione dei nostri politici la situazione di noi agricoltori che anche dopo questa abbondante nevicata abbiamo subito ingenti danni alle nostre colture con vigneti caduti e uliveti totalmente distrutti. Nella nostra zona siamo stati colpiti nel mese di ottobre dall'abbondate grandinata e adesso l'abbondante nevicata. I danni sono ingenti non solo per la produzione del prossimo anno ma non raccoglieremo per un po' di anni.

Speriamo che chi di dovere chieda lo stato di calamità (che non è stato ottenuto per l'abbondante grandinata).

Siamo in ginocchio".

Guarda le foto

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Necrologi

         
         

        Chiudi
        Chiudi