Festival della Scienza, riparte l’edizione 2017 dedicata al volo - Programma modificato causa maltempo
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


26 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Eventi 20/01/2017

Festival della Scienza, riparte
l’edizione 2017 dedicata al volo

Programma modificato causa maltempo

Dopo la cerimonia inaugurale di lunedì scorso il Festival della Scienza 2017 è stato interrotto a causa dell'ondata di maltempo, a cui si è aggiunto il terremoto nel centro Italia, che ha portato alla chiusura delle scuole fino ad oggi. Così, l'evento scientifico organizzato dal Liceo Scientifico Mattioli di Vasto con VastoScienza e la sezione vastese dell'Associazione Arma Aeronautica, è stato rivisto nel suo programma che ripartirà domani, sabato 21 gennaio, per continuare fino al 26 gennaio.

Il programma del Festival [CLICCA QUI]

"Il Volo" è il tema scelto quest'anno dall'organizzazione diretta dalla professoressa Rosa Lo Sasso con la dirigente scolastica Maria Grazia Angelini. Tanti gli appuntamenti che vedranno come protagonisti ragazzi, ricercatori, professionisti del mondo dell'aviazione e non solo.

Domani mattina, tra gli altri appuntamenti, ci sarà la tavola rotonda "Pillole di legalità - Guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti o psicotrope", con Bruno Giangiacomo (presidente del Tribunale), Carmine Pontassuglia (comandante Polstrada Vasto) e Alessandra Notaro (giudice di pace). 

Poi l'incontro, moderato dal generale Cornacchia (Cesma), con Francescopaolo Spadaccini (già dirigente industria aeronautica), Francesco Rea (Asi),me Valeria Di Muzio (reparto medicina aeronautica e spaziale del Centro Sperimentale Volo). 

Nel pomeriggio, nella pinacoteca di Palazzo d'Avalos, l'incontro con Gianni Oliva (Università D'Annunzio) ed Alessandro Vizzarri (Università Tor Vergata)

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi