Nella notte distribuiti viveri ai camionisti bloccati sulla ss16 - La protezione civile di Vasto ha consegnato acqua e viveri
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


22 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 17/01/2017

Nella notte distribuiti viveri
ai camionisti bloccati sulla ss16

La protezione civile di Vasto ha consegnato acqua e viveri

La distribuzione dei viveri Decine di mezzi pesanti sono stati costretti a rimanere fermi sulla statale 16 anche durante la notte dopo il blocco di ieri dell'autostrada A14. In molti si sono fermati in aree di sosta improvvisate, come i parcheggi dei centri commerciali e dei distributori di benzina. Per molti altri nonc'è stato altro da fare che restare incolonnati lungo il tracciato della statale adriatica in attesa di poter riprendere il viaggio. Una situazione di grande disagio sia per la circolazione stradale, che ieri ha subito forti rallentamenti, che per gli autisti stessi, costretti a trascorrere una notte in condizioni di precarietà.

Per questo la protezione civile di Vasto, su indicazione della Sala operativa Abruzzo, ha provveduto a distribuire acqua e viveri ai tanti autisti, 115 in totale, che non hanno potuto riprendere il loro viaggio. Un'operazione che è andata avanti per diverse ore e che ha permesso di dare un po' di conforto alle persone rimaste bloccate a Vasto.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi