Giornata della Pace, celebrazione alla Concattedrale di San Giuseppe - La celebrazione eucaristica presieduta da monsignor Bruno Forte
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


31 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Eventi 31/12/2016

Giornata della Pace, celebrazione
alla Concattedrale di San Giuseppe

La celebrazione eucaristica presieduta da monsignor Bruno Forte

La Concattedrale di San GiuseppeDomani, domenica 1 gennaio 2017, alle ore 18, presso la Concattedrale di San Giuseppe, l'arcivescovo Metropolita di Chieti-Vasto, monsignor Bruno Forte, presiederà la Celebrazione Eucaristica in occasione della cinquantesima Giornata mondiale della Pace.

La Giornata Mondiale della Pace è una ricorrenza della Chiesa cattolica che cade il 1º gennaio di ogni anno, giorno di Capodanno, consacrato alla riflessione ed alla preghiera per la Pace. La ricorrenza è stata istituita da Papa Paolo VI con un messaggio datato 8 dicembre 1967 ed è stata celebrata per la prima volta il 1 gennaio 1968. Da quell'anno il Pontefice della Chiesa cattolica invia ai "capi delle nazioni e a tutti gli uomini di buona volontà" un messaggio che invita alla riflessione sul tema della Pace.

L’arcivescovo farà comprendere lo spirito del messaggio che, per la prima volta, Papa Francesco ha voluto trasmettere a credenti e non credenti sparsi in tutto il mondo e, allo stesso tempo, rivolgerà alla città di Vasto i propri auguri per il nuovo anno. Come da tradizione, l'arcivescovo terrà, al termine della Celebrazione, il Bacio del Bambino a cui potranno partecipare i fedeli presenti.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi