"Correttezza e doti umane": la dedica dei cronisti a Di Blasio - Il saluto del dirigente del vice questore, che dal 9 gennaio dirigerà l’Rpc
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


5 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 31/12/2016

"Correttezza e doti umane":
la dedica dei cronisti a Di Blasio

Il saluto del dirigente del vice questore, che dal 9 gennaio dirigerà l’Rpc

La targa donata dai giornalisti ad Alessandro Di Blasio"Poliziotto completo, corretto e dalle non scontate doti umane, vice questore aggiunto a Vasto, ne farai ancora di strada in polizia".

E' la dedica che i giornalisti vastesi del giro di cronaca nera hanno fatto stampare sulla targa regalata ieri ad Alessandro Di Blasio al termine di una conviviale che il dirigente del Commissariato di via Bachelet ha organizzato per salutare la stampa prima di lasciare Vasto per compiere un altro, importante passo della sua carriera professionale nella polizia di Stato. 

La consegna della targa ad Alessandro Di BlasioA distanza di due anni e due mesi dall'incarico di comando del presidio territoriale di pubblica sicurezza di Vasto, assunto nell'ottobre del 2014, Di Blasio il 9 gennaio tornerà nella sua Pescara per svolgere il ruolo di dirigente del Reparto prevenzione crimine, settore cruciale perché composto da uomini e mezzi destinati al controllo del territorio non solo in Abruzzo, ma anche, ove necessario, in trasferta in altre aree geografiche calde del Paese. 

Al suo posto, a Vasto arriverà il commissario capo Fabio Capaldo, che fino ad oggi ha diretto la squadra mobile della Questura di Isernia. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi