CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


25 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Politica 21/12/2016

Elezioni provinciali, M5S:
"Noi non partecipiamo"

Smargiassi: "Si votano tra di loro: amici e compagni"

Pietro Smargiassi (M5S)"L’8 gennaio si terrà l’elezione del Consiglio provinciale di Chieti. Votazione a cui il M5S non parteciperà, come capitato nelle occasioni precedenti né con la candidatura né per la votazione". Lo annuncia un comunicato dei pentastellati.

"Si tratta di elezioni di secondo livello previste dalla cosiddetta legge Delrio. Una riforma, quella delle Province, che non è mai piaciuta al M5S perché nata già carente di alcuni cardini imprescindibili, come appunto la democrazia. A scegliere il nuovo Consiglio provinciale saranno, infatti, saranno sindaci e consiglieri di tutti i comuni della provincia, chiamati a votare fra loro stessi. Un’elezione tra eletti che tiene fuori i cittadini".

Smargiassi: "Si eleggono tra di loro" - Pietro Smargiassi, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, scrive su Facebook: “Siete pronti ? Finalmente si vota. Avete deciso per chi votare? Avete scelto tra i candidati per la Presidenza della Provincia? Come, non ne sapete nulla? L'8 gennaio 2017 si rinnova la Presidenza della Provincia. Si vota! Ve lo assicuro. Ah, ma voi non votate, è vero. Avete perso il diritto. Me ne ero dimenticato. Si votano fra loro. Si scelgono fra amici e compagni.
Come? Non ci sono più le Provincie? Ma siete sicuri? Non ci sono le Province, ma ci sono i presidenti di Provincia. Ma allora è vero che è un Paese dove non si capisce più nulla. Si vota il presidente di una cosa che non c'è.
Bisogna essere seri per non partecipare a questa inutile messa in scena. Infatti il Movimento 5 Stelle non partecipa né al voto, né si candiderà per tale ruolo. Non si può chiedere il voto per una cosa che non esiste”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi