Da Dante a San Francesco, il presepe vivente all’Incoronata - La dirigente Del Re: "Messaggi significativi per riscoprire il valore del Natale"
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


19 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Eventi 21/12/2016

Da Dante a San Francesco, il
presepe vivente all’Incoronata

La dirigente Del Re: "Messaggi significativi per riscoprire il valore del Natale"

Una delle scene del presepe viventeTante famiglie questa mattina presso i locali della scuola d'infanzia Incoronata, per la rappresentazione del presepe vivente. Presenti anche rappresentanti dell'amministrazione comunale, tra cui l'assessore Anna Bosco e il consigliere Marco Marchesani.

Come spiegato dalla dirigente dell'Istituto, la dottoressa Nicoletta Del Re, "quest'anno siamo passati da una sacra rappresentazione statica in cui venivano presentati vari quadri di un presepe vivente, a una vera e propria rievocazione storica ambientata nel Medioevo, un'epoca in cui il senso religioso era particolarmente diffuso". Nello specifico, i bambini, coordinati dalle docenti, "hanno riproposto la figura di San Francesco, col presepe di Greccio, con i suoi messaggi altamente significativi e che Papa Francesco sta sempre più promuovendo. Hanno anche voluto completare una scena con la chiusura della Divina Commedia di Dante, quindi ho apprezzato molto questo lavoro non solo per il lavoro con i bambini, ma anche per il lavoro sui testi".

Ringraziamenti ai bambini e alla dirigente scolastica sono giunti dalla responsabile di plesso, Paola Melis, a margine della manifestazione che si è ripetuta in tre distinti momenti della mattinata, per dare modo a tutti di apprezzare le esibizioni dei bambini.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro


      Chiudi
      Chiudi