CHIUDI [X]
 
Lanciano   Attualità 12/12/2016

Torna il bus che collega
Lanciano a Bologna

Orari e giorni predefiniti per andare incontro ai tanti studenti, ma non solo

E’ stato ripristinato da lunedì 28 novembre il servizio autobus Lanciano-Ortona-Bologna “dopo un’attenta analisi aziendale sui flussi di traffico tra l’Abruzzo e il settentrione”, spiega in un comunicato la Tua, l’azienda unica regionale che ha inglobato la Sangritana, la società lancianese che ha ideato il collegamento oltre dieci anni fa.

“Con il ripristino di questo servizio - dichiara il direttore della divisione gomma di Tua, Antonio Montanaro - la nostra rete di collegamenti si allarga ulteriormente verso nord per andare incontro alle richieste dell’utenza abruzzese. Quello per Bologna è un servizio strategico per tutto il territorio di riferimento, e si rivolge a diversi target d’utenza - continua Montanaro - a partire da quello universitario che avrà a disposizione un collegamento per quattro giorni a settimana con uno dei principali atenei d’Italia, ma penso anche alla clientela che si muove per motivi di lavoro o turistici in tutto il settentrione, che adesso può disporre di un servizio diretto in più”.

La corsa dura 5 ore e viene effettuata con un autobus di ultima generazione, che offre ai passeggeri anche impianto hi-fi, wireless e presa di corrente. Il servizio garantisce il raggiungimento del capoluogo emiliano e il rientro a Lanciano e ad Ortona in giornata, e si effettua lunedì, venerdì e sabato con partenza alle 6:30, e domenica con partenza alle 14. I titoli di viaggio sono acquistabili anche on line con carta di credito o da rete Sisal. Si possono anche acquistare carnet di biglietti utilizzabili nell’arco di due o di sei mesi a prezzi vantaggiosi.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi

       

      Chiudi
      Chiudi