Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


25 febbraio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 06/12/2016

Tradito dalle impronte, giovane
vastese denunciato per furto

Le indagini della polizia scientifica

Immagine dimostrativa (da swissinfo.ch)Identificato e denunciato grazie alle indagini della polizia scientifica l'autore di un furto ai danni di un poliambulatorio di Vasto, avvenuto lo scorso novembre, verso le 5 del mattina, quando - come spiegano gli uffici del Commissariato di Pubblica sicurezza diretto dal vice questore Alessandro Di Blasio - "un uomo, dopo aver danneggiato la porta d’ingresso ed una finestra adiacente, si introduceva all’interno di un noto poliambulatorio medico. Dopo aver rovistato nei cassetti delle varie stanze, aveva asportato un mazzo di chiavi e poche monete contanti per poi allontanarsi".

L’amministratore del poliambulatorio nell'occasione aveva immediatamente ricevuto il messaggio di furto in atto, attraverso il sistema d’allarme installato nello stabile e si era portato subito sul posto, avvisando la polizia.

"Gli operatori della Squadra volante - proseguono dal Commissariato - durante il sopralluogo avevano visionato le immagini registrate dal sistema di video sorveglianza che avevano immortalato l’uomo, alto e magro, con capo coperto da un cappuccio e zaino in spalla, mentre si aggirava indisturbato nelle stanze degli studi medici e rilevato alcune impronte rivelatesi utili per i confronti dattiloscopici. Personale della polizia scientifica nel corso delle indagini a seguito di accertamenti tecnici rilevava un’impronta di una mano ricollegabile all’autore del reato. Gli approfondimenti effettuati sull’impronta nei giorni successivi dal personale della polizia scientifica consentivano di risalire all’autore del furto, identificato per M.Y., 37nne già noto alle forze di polizia, e quindi deferito alla locale autorità giudiziaria per furto aggravato".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       

      Chiudi
      Chiudi