Festa dell’albero a San Salvo per "avere sempre più aree verdi" - Questa mattina l’iniziativa di Legambiente e Istituto comprensivo 2
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


17 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

San Salvo   Ambiente 22/11/2016

Festa dell’albero a San Salvo per
"avere sempre più aree verdi"

Questa mattina l’iniziativa di Legambiente e Istituto comprensivo 2

È stato un intenso momento di festa quello vissuto questa mattina all’aria aperta, a contatto con la natura, dagli alunni della scuola di via Verdi dell’Istituto comprensivo n. 2 di San Salvo. È stata infatti celebrata la Festa dell’Albero, un’iniziativa che da anni viene promossa nelle scuole di tutta Italia da Legambiente. I bambini, con l’aiuto delle loro insegnanti, hanno messo a dimora 3 rosmarini, 2 lavande e un melograno. Sono stati esposti disegni, recitate delle poesie e sono stati eseguiti dei canti che hanno avuto come tema conduttore l’ambiente. Erano presenti l'assessore comunale alle Politiche sociali e alla Scuola Maria Travaglini, la dirigente scolastica Anna Orsatti, Fausta Nucciarone, responsabile Legambiente Vasto e numerosi genitori.

Lodevole è l’attività di educazione ambientale svolta da Legambiente sull'importanza degli alberi e delle piante, sia dal punto di vista delle qualità aromatiche che officinali, ma soprattutto merita di essere evidenziata «l’importanza di festeggiare gli alberi perché – come ha sottolineato il sindaco Tiziana Magnacca – ci danno ossigeno, biodiversità, frutti e prevengono il dissesto idrogeologico.
"L’importanza di questa iniziativa della scuola e di Legambiente è facilmente comprensibile – ha dichiarato l’assessore Travaglini – perché mettendo a dimora delle piante, facciamo un regalo alle nuove generazioni e allo stesso tempo ringraziamo quelle vecchie per avere ricevuto in dono un albero". Nucciarone ha spiegato come "gli alberi si tramandano di generazione in generazione e quest'anno con la Festa dell'Albero vogliamo continuare a scrivere queste pagine verdi per il nostro territorio: nuovi alberi per dare alle future generazioni un dono che custodiranno e difenderanno per passarlo a quelle successive. Un gesto semplice per avere nelle nostre città sempre più aree libere dal cemento, bei paesaggi fuori dalle nostre finestre, ombra nei nostri cortili".

Per il tramite della Regione Abruzzo è da ringraziare il Corpo Forestale dello Stato che ha messo a disposizione diverse piante. "Legambiente – ha detto la dirigente Orsatti – ci ricorda come gli alberi, i nostri amici più preziosi in natura, ci proteggono dall'inquinamento astmosferico e acustico, contribuiscono a mitigare gli effetti dei mutamenti climatici, riducono il pericolo di frane e smottamenti. Rendono unici i nostri paesaggi, ci regalano ombra, frutti, legno". 

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi