Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


27 luglio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 18/11/2016

Variante alla SS16, il progetto
va avanti dopo anni di attesa

C’è però contrapposizione tra i sindaci della costa e quelli dell’entroterra

Il tratto vastese della statale 16Anni di discussioni, proteste, progetti. Una promessa, quella della variante alla statale 16 nel tratto Vasto-San Salvo, che ormai viene fatta da anni senza arrivare mai a nulla di concreto. E intanto, in quei chilometri di strada divenuta di fatto urbana dopo l'espansione delle due località costiere, decine di incidenti e investimenti, spesso anche con conseguenze gravi. Nel corso degli anni sono stati elaborati diversi progetti di variante alla statale 16 per portare via, in particolar modo nei mesi estivi, il traffico di automobili e mezzi pesanti lontano dal litorale.

Negli ultimi tempi erano almeno tre i possibili tracciati finiti sui tavoli istituzionali. Quello elaborato dalla ex Comunità Montana e sostenuto ancora oggi da 28 sindaci del Vastese con un percorso che, dal casello A14 di Vasto Nord passa attraverso fondovalle Cena e fondovalle Treste per tornare poi sulla Trignina. Un altro, presto accantonato, prevedeva l'attraversamento di località San Lorenzo e Sant'Antonio abate, prima di tornare sull'adriatica. E poi c'è quello condiviso dai sindaci di Vasto e San Salvo con la Regione e l'Anas, che vede la variante iniziare in territorio di Vasto, tra località Trave e la zona dell'innesto con Vasto Marina, attraversare le strade oggi di proprietà dell'Arap e poi, attraverso la zona industriale sansalvese, tornare sulla Trignina e da qui sulla ss16. Ed è proprio quest'ultimo il progetto che verrà realizzato anche se i sindaci dell'entroterra continuano a ribadire la loro diversa preferenza. Resta, chiaramente, anche un nodo fondamentale: quando si passerà dal progetto ai fatti?

Ne abbiamo parlato con il sindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca, e con il sindaco di Lentella, Carlo Moro, che rappresentano le due diverse visioni sull'arretramento della statale 16 [GUARDA].

Guarda il video

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti


Video - Variante della ss16, è la volta buona?

Variante alla statale 16. Le interviste ai sindaci Tiziana Magnacca (San Salvo) e Carlo Moro (Lentella). Servizio di Giuseppe Ritucci - Riprese e montaggio di Nicola Cinquina



 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi