"Asilo, invece della commissione i politici facciano proposte" - Comitato cittadino per il Carlo della Penna commenta l’esito del Consiglio di ieri
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


3 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Politica 15/11/2016

"Asilo, invece della commissione
i politici facciano proposte"

Comitato cittadino per il Carlo della Penna commenta l’esito del Consiglio di ieri

Vasto. L'ex asilo Carlo della Penna"Sollievo". Lo esprimono gli attivisti del Comitato cittadino per l'asilo Carlo della Penna dopo che il Consiglio comunale di Vasto, nella seduta di ieri, ha respinto la proposta dell'opposizione di affiancare alla commissione tecnica una commissione politica.

"Apprendiamo dai giornali locali - si legge ion un comunicato del sodalizio - che il Consiglio comunale di ieri 14 novembre ha respinto una mozione – presentata dai consiglieri di opposizione Prospero, Laudazi e Suriani - volta a decidere l'allargamento della Commissione tecnica istituita, di concerto con il nostro comitato, per valutare lo stato dell'ex asilo Carlo Della Penna.

L'allargamento avrebbe dovuto realizzarsi con l'aggiunta, alla prima, di una seconda commissione, composta questa volta dai rappresentanti politici – 3 di maggioranza, 2 di opposizione-, più il Sindaco, più l'assessore competente.

Ignoriamo le ragioni che hanno indotto i consiglieri Prospero, Laudazi e Suriani a ritenere che la Commissione tecnica, non bastando evidentemente a se stessa, avesse bisogno di un supplemento politico nella forma del suddetto parlamentino.

In attesa che ce lo spieghino, esprimiamo sollievo per l'avvenuto rigetto della proposta e ai proponenti, come a tutti i consiglieri di maggioranza e di opposizione, diamo appuntamento a quando, nelle sedi politiche competenti, vorranno esprimere le loro proposte sul futuro dell'ex asilo".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi