Conclusa positivamente l’edizione 2016 di "Libriamoci" - A Gissi il progetto di promozione della lettura
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


31 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Gissi   Eventi 14/11/2016

Conclusa positivamente l’edizione
2016 di "Libriamoci"

A Gissi il progetto di promozione della lettura

Anche quest’anno è si è conclusa positivamente, presso l’I.T.E. di Gissi, l’iniziativa sulla promozione della lettura grazie ai progetti Libriamoci: giornate di lettura nelle scuole ed #ioleggoperché.

Dal 24 al 30 ottobre si è svolta, con diverse manifestazioni culturali dedicate alla lettura, la terza edizione di Libriamoci: giornate di lettura nelle scuole (promossa da MIUR e MiBACT) in alleanza con #ioleggoperché, organizzata dall'AIE (Associazione Italiana Editori), sotto gli auspici del Centro per il libro e la lettura del MiBACT (Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo), in collaborazione con AIB (Associazione Italiana Biblioteche), ALI (Associazione Librai Italiani – Confcommercio) e Confindustria Gruppo Tecnico Cultura e Sviluppo.

I progetti hanno rappresentato un momento di crescita culturale e di sensibilizzazione alla lettura, oltreché di sviluppo della biblioteca scolastica. Ciò grazie ad incontri con autori, letture, dibattiti e le donazioni di libri avvenute grazie ai Messaggeri e le Librerie gemellate con #ioleggoperché. Particolarmente suggestivo è stato il confronto, tra gli ospiti dell’ istituto “San Francesco” di Gissi e gli studenti della classe V, all’insegna della lettura e recitazione della tragedia “Romeo e Giulietta” di William Shakespeare. Si coglie l’occasione per ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione degli eventi.

Domenico Marisi

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi