Scopri di più CHIUDI [X]
 
Casalbordino   Cronaca 06/11/2016

È uscito dal coma il 23enne
di Casalbordino colpito alla testa

Il giovane è ancora in prognosi riservata a Pescara

L'ospedale di PescaraÈ ancora ricoverato in prognosi riservata al Santo Spirito di Pescara ma non è più in coma Simone F., il 23enne di Casalbordino colpito alla testa durante una lite nella piazza del paese la notte dello scorso 31 ottobre [LEGGI]. I medici dell'ospedale Pescarese, dopo le prime manovre di rianimazione compiute dai colleghi intervenuti sul posto, avevano posto il giovane in una situazione di coma farmacologico vista la gravità delle sue condizioni.

Oggi, a 7 giorni da quel grave episodio, il 23enne si è risvegliato. C'è quindi ottimismo circa la sua completa ripresa nei prossimi giorni. I suoi familiari e i suoi amici stanno vivendo con apprensione questi giorni e hanno accolto positivamente la notizia arrivata oggi da Pescara.

Anche il sindaco di Casalbordino, Filippo Marinucci, che da subito è stato vicino alla famiglia, ha espresso il suo pensiero. "Oggi è un giorno felice per la nostra comunità, ho parlato pochi minuti fa con i famigliari di Simone che mi hanno comunicato la notizia che tutti aspettavamo, Simone si è svegliato. Adesso lo aspettiamo tra di noi".

Intanto i carabinieri della compagnia di Ortona, che nelle ore successive all'episodio avevano denunciato un 22enne vastese, proseguono nelle indagini per ricostruire nel dettaglio quanto accaduto il 31 ottobre a Casalbordino.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi

     
     

    Chiudi
    Chiudi