Bike sharing senza bici, Molino: "Per ora è informativo" - "Fase di start-up. Il servizio sarà attivo da primavera 2017"
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


21 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 13/10/2016

Bike sharing senza bici,
Molino: "Per ora è informativo"

"Fase di start-up. Il servizio sarà attivo da primavera 2017"

Vasto Marina. Stazione del bike sharing in lungomare Duca degli Abruzzi"Passata la festa, gabbato lo santo". O meglio: passata l'inaugurazione, tolte le bici. E' quello che hanno pensato i molti cittadini che hanno segnalato a Zonalocale.it le postazioni di bike sharing, rimaste vuote dopo l'inaugurazione del 25 settembre scorso.

A spiegare il perché è Piergiorgio Molino di Vivere Vasto Marina, il consorzio che raggruppa i commercianti della riviera: "Molti sicuramente si staranno chiedendo cosa stia succedendo in quest'ultimo periodo. La fase di start-up per iBike Abruzzo è iniziata e stiamo lanciando il sistema di bike sharing: lo spieghiamo facendo provare gratuitamente sul posto il funzionamento di questo servizio, che sarà attivo dalla primavera 2017. Si tratta - chiarisce Molino - di giornate informative in cui viene spiegato il funzionamento dell'App per sganciare le bici elettriche dalla stazione di ricarica fino al riaggacio alla stessa, sempre tramite l'App. Ogni sabato e domenica, alle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17, compatibilmente con le condizioni meteo, i cittadini possono venire a trovarci in piazza Fiume e in lungomare Duca degli Abruzzi per essere aggiornati sul funzionamento del servizio e per provare gratuitamente le nostre biciclette elettriche". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi