Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


23 aprile 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 03/10/2016

Furto al negozio di casalinghi,
coppia identificata e denunciata

Intervento della Squadra Volante su segnalazione del titolare

Immagine di repertorio"Alcuni giorni fa una coppia di pregiudicati, entrambi residenti a Foggia, si è introdotta in un noto punto vendita di Vasto, specifico per prodotti casalinghi e ha tentato di asportare, con un piano particolarmente ingegnoso, un rilevante quantitativo di merce senza passare per le casse". Lo rivelano gli uffici del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Vasto, diretto dal vice questore Alessandro Di Blasio, spiegando: "La donna, entrata da sola nel locale e riempito un carrello della spesa di numerosissimi prodotti, invece di potarsi presso le casse, ritornava indietro, per raggiungere la porta scorrevole che aveva utilizzato per fare ingresso nel supermercato, lasciando il carrello pieno di merce in prossimità dell’uscita, dove ad attenderla vi era il compagno. Subito dopo la donna rientrava e, prelevata una trapunta dagli scaffali si avviava regolarmente verso le casse per il pagamento. Nel frattempo il giovane, rimasto fuori, una volta avvistata la compagna nei pressi delle casse, entrava a prelevare il carrello lasciato in precedenza dalla compagna nei pressi dell’ingresso per portarlo velocemente verso la propria autovettura".

Qualcosa, però, è andato "storto": "Un cliente del supermercato, insospettitosi degli strani movimenti dei due, a quel punto, avvisava il titolare, il quale immediatamente si avvicinava all’uomo per chiedergli di esibire lo scontrino fiscale e a detta richiesta il reo, dichiarando di non esserne in possesso, tentava di giustificarsi dicendo di essere in attesa della compagna che era in fila alle casse per pagare altra merce. Su richiesta del titolare interveniva prontamente un equipaggio della Squadra Volante del Commissariato di Vasto, i cui operatori, nell’immediatezza procedevano a visionare le immagini del sistema di videosorveglianza dell’esercizio commerciale riscontrando l’intera dinamica dei fatti. A quel punto i due rei si offrivano per pagare ugualmente l’intera merce indebitamente sottratta, ma la carta di credito utilizzata dalla donna per la transazione risultava priva di copertura. Per questi motivi la merce, contenuta in entrambi i carrelli, per un totale di circa 500 euro, veniva recuperata e restituita al titolare dell’esercizio commerciale ed i due, identificati per B.A. di anni 37 e D.L.G. di soli 22 anni, con numerosi pregiudizi di Polizia per reati specifici contro il patrimonio, venivano deferiti alla locale autorità giudiziaria per furto aggravato in concorso".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi