Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


23 aprile 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

San Salvo   Attualità 30/09/2016

"Multopoli sansalvese", tre vigili
dovranno risarcire l’erario

La condanna della Corte dei Conti

La finanza in Comune nel luglio 201361mila euro da restituire all'erario. È la conclusione della vicenda dei vigili urbani di San Salvo che portò al blitz della guardia di finanza del luglio 2016. Secondo la Corte dei conti a San Salvo avrebbe operato un meccanismo consolidato di false attestazioni che "permettevano al comando di polizia municipale di adottare arbitrarie procedure". A finire sotto la lente d'ingrandimento degli inquirenti era stata la gestione dei verbali di violazione del codice della strada e di altre sanzioni per le quali è competente la polizia municipale. Le casse pubbliche dovranno essere risarcite da Benedetto Del Sindaco (ex comandante), Carmela Angela Felice e Angela Monaco

L'indagine partì dopo la segnalazione del nuovo comandante dell'epoca che constatò "gravi irregolarità nella gestione dell'ufficio, con l'emersione di danni patrimoniali". Secondo l'accusa, i tre vigili – come si legge nella sentenza – si sarebbero appropriati indebitamente di somme di denaro in contanti versate all'ufficio cassa "omettendo di incassare in tutto o in parte i proventi contravvenzionali". Per dimostrare la dimensione del fenomeno, nella sentenza si parla, a titolo di esempio, di ben 122 verbali emessi da solo uno degli accusati risultati irreperibili. 
Nell'agosto scorso è arrivata un'altra sentenza di condanna per l'ex dipendente del Comune di San Salvo che falsificava marche da bollo: era stato condannato al risarcimento di 42mila euro [LEGGI]. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi