Inaugurato "I Bike Abruzzo", il bike sharing sostenibile - Questa mattina la cerimonia a Vasto Marina
Timeout- Il confronto tra Bosco e D'Elisa sulla scuola CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


27 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 25/09/2016

Inaugurato "I Bike Abruzzo",
il bike sharing sostenibile

Questa mattina la cerimonia a Vasto Marina

È stato inaugurato questa mattina a Vasto il servizio I Bike Abruzzo, progetto nato dalla collaborazione tra il consorzio Vivere Vasto Marina, Lecce Wave e numerosi sponsor anche della vicina San Salvo e che ha usufruito di contributi regionali e comunali.
La flotta di partenza è composta da 21 biciclette elettriche alle quali se ne aggiungeranno altre nelle prossime settimane fino ad arrivare a 50. Grazie a queste, hanno spiegato i promotori dell'iniziativa, sarà possibile visitare il territorio; le bici hanno un livello di pedalata assistita variabile, in grado di accontentare anche i puristi di quella solo muscolare.

VASTO HUB BIKE SHARING - A fare gli onori di casa è stato Massimo Di Lorenzo, presidente del consorzio, che ha sottolineato come il progetto sia arrivato a conclusione grazie alla coesione tra i promotori e gli sponsor. "Sulla mobilità sostenibile ci giochiamo il futuro – ha detto il sindaco Francesco Menna prima del taglio del nastro – Vasto si candida a essere un importante hub di bike sharing nel panorama regionale insieme a Pineto e Giulianova".

COME FUNZIONA - Il progetto, nato nel 2014 come spiegato da Luca Lecce e Stefano Sciascio (Lecce Wave), presto prevederà il noleggio tramite un'app (Cicero il nome) che permetterà agli utenti di registrarsi, effettuare il pagamento (il costo è di 50 cent all'ora) e scoprire itinerari e postazioni di ricarica presenti (e se queste sono occupate o meno). Le bici sono dotate di sistema gps che consentirà di ricevere assistenza in qualunque posto del territorio, oltre a rintracciare le bici in caso di furto.

La principale innovazione è il sistema lock & charge: lucchetto più cavo che necessari alla ricarica della bici e che nel breve futuro sarà possibile acquistare a parte. Il progetto, infatti, prevede anche l'uso delle stazioni di ricarica da parte di privati che potranno dotare le proprie biciclette dell'innovativo sistema.
"Bike Abruzzo – ha detto Lecce – è nato per intercettare la domanda turistica crescente in Europa in questo settore". Nelle prossime settimane saranno organizzati week end dedicati per far conoscere più da vicino il progetto e le sue peculiarità. Le tre postazioni già in funzione sono al parcheggio multipiano in centro, in piazza Fiume (di fronte alla vecchia stazione ferroviaria di Vasto Marina) e sul lungomare Duca degli Abruzzi (luogo dell'inaugurazione odierna, di fronte al Lido "il Trabocco").

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi