"Marciapiedi elettorali", Del Casale: "Progetto più ampio" - Quartiere San Paolo, Giammichele: "Con il ribasso d’asta 120 metri in più"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


26 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 23/09/2016

"Marciapiedi elettorali",
Del Casale: "Progetto più ampio"

Quartiere San Paolo, Giammichele: "Con il ribasso d’asta 120 metri in più"

Marciapiedi, il cantiere al quartiere San PaoloAl quartiere San Paolo si comincia a ironizzare sui cosiddetti "marciapiedi elettorali". Iniziati in prossimità delle elezioni e ora rimasti un cantiere, nonostante il cartello dei lavori in corsone indicasse il completamento entro il 6 luglio scorso.

Risponde l'assessore ai Lavori pubblici, Antonio Del Casale: "Si tratta di un progetto che rientra nel Piano nazionale di sicurezza stradale, insieme ai lavori in via del Porto. Aspettiamo il via libera dalla Regione per realizzare un ulteriore tratto di marciapiedi".

"Gli interventi - spiega l'ingegner Luca Giammichele del settore Lavori pubblici del Comune - sono confinanziati dalla Regione Abruzzo, che ha stanziato il 45% dei complessivi 250mila euro, e per il restante 55% dal Comune di Vasto. L'impresa aggiudicataria è la Di Egidio di Teramo, che ha vinto la gara d'appalto praticando un ribasso del 28,593%. Applicando la normativa relativa alle opere complementari, con le economie derivanti dal ribasso d'asta", ossia i fondi avanzati dalla cifra originaria, "è stato proposto il progetto di completamento, già approvato dalla Giunta municipale. Essendo un progetto cofinanziato, è necessario il via libera della Regione, che arriverà nei prossimi giorni. Una volta ottenuto il parere, la stessa ditta aggiudicataria dell'appalto, che ha riguardato 200 metri di via De Gasperi e altrettanti in via Spataro, potrà riprendere a lavorare sull'ulteriore tratto".

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi