Al San Salvo non riesce la rimonta: vince il Paterno 4-3 - Primo tempo disastroso, poi la reazione dei biancazzurri che però vengono sconfitti
 
San Salvo   Sport 17/09/2016

Al San Salvo non riesce la
rimonta: vince il Paterno 4-3

Primo tempo disastroso, poi la reazione dei biancazzurri che però vengono sconfitti

US San SalvoSi chiude con una sconfitta la trasferta del San Salvo ad Avezzano, dove è andato in scena l’anticipo della 3ª giornata di campionato di Eccellenza contro il Paterno. Dopo un primo tempo disastroso, chiuso sotto di 3 gol, la squadra di mister Longo nella ripresa ha provato a recuperare la partita, riuscendo ad arrivare al minimo svantaggio senza però trovare l’aggancio. La partita finisce così 4-3 in quello che è il primo stop in campionato dei biancazzurri. Gli uomini del presidente Di Vaira avranno l’occasione di rialzarsi già mercoledì nel turno infrasettimanale che si giocherà al Bucci contro il Martinsicuro.

La partita. Il Paterno va in vantaggio dopo 5 minuti tra le proteste dei biancazzurri. L’azione si sviluppa sulla fascia destra, con l’assistente che alza la bandierina per segnalare il fuorigioco di un giocatore del Paterno. I giocatori di casa proseguono nell’azione, la bandierina dell’assistente va giù e lo stesso direttore di gara non interrompe il gioco. La palla arriva in area sui piedi di Bolzan che riesce a superare Cialdini per l’1-0. Sono i padroni di casa a fare la partita rendendosi pericolosi in avanti. Al 14’ è Leccese, con un violento tiro da fuori area, ad impegnare Cialdini che devia in corner. Il raddoppio arriva pochi minuti dopo: al 18’ è Kras a concretizzare una buona ripartenza dei suoi e siglare il 2-0 con un tiro a giro. Il San Salvo si affida ad un calcio di punizione dal limite per riaprire la partita ma la palla calciata da Di Ruocco finisce sulla barriera. Al 34’ arriva il terzo gol del Paterno. Leccese si invola in contropiede, parte dalla fascia destra e si accentra, lo scambio con un compagno e poi il tiro a giro che batte ancora una volta Cialdini. Anche in questa occasione proteste della squadra di mister Longo per una presunta posizione di fuorigioco del Paterno sugli sviluppi dell’azione.

Il San Salvo torna in campo con un’atteggiamento ben diverso rispetto ai primi 45 minuti. Al 3’ è pericoloso Molino con un colpo di testa che impegna il portiere del Paterno. Sul calcio d’angolo successivo il neo biancazzurro Pifano svetta in area e sigla il primo gol per i suoi (3-1). Rosario Di Ruocco riapre la partita quando si incunea nell’area del Paterno e viene steso dai difensori di casa. L’arbitro concede il calcio di rigore ed è lo stesso numero 10 biancazzurro a presentarsi sul dischetto. Palla nell’angolino e punteggio che va sul 3-2. Al 22’, però, il Paterno torna al doppio vantaggio: Bolzan sfodera un velenoso tiro da fuori area che si infila nell’angolo alla sinistra di Cialdini per il 4-2. Al 26’ solo un grande intervento difensivo di Pifano evita la quinta rete del Paterno. E, ancora una volta, il San Salvo prova a riaprire la partita con Mattia Balzano che piazza l’incornata vincente su un cross di Buonanno (4-3). Felice e compagni ci provano ancora ma il Paterno a questo punto riesce a gestire la partita. Finisce così 4-3 con tanti rimpianti dei biancazzurri per un primo tempo da incubo che è costato al San Salvo la partita.

Paterno - US San Salvo 4-3 (5’ Bolzan; 18’ Kras, 34’ Leccese, 4’ st Pifano, 7’ st Di Ruocco, 22’ st Bolzan, 28’ st Balzano
Paterno: Di Girolamo, Di Rocco, Amore, Vitale, Gabrieli, D’Amico, De Iorio, Kras (16’st Scatena), Leccese, Bolzan, La Selva (43’st Di Stefano). Panchina: Serpietri, Falcone, Albertazzi, Iaboni, Arciprete. Allenatore: Iodice
US San Salvo: Cialdini, Pifano, Vicoli, Quaranta, Felice, Luongo, Marra (1’st Balzano), Di Fortunato, Buonanno, Di Ruocco, Molino (29’st Cesario). Panchina: Raspa, Ramundo, Galiè, D’Aulerio, Di Pietro. Allenatore: Longo
Ammoniti: Bolzan (P), Pifano (S), Cialdini (S), Felice (S), La Selva (P), Quaranta (S)
Arbitro: Cerielli di Chiari (Carella e Giacomantonio de L’Aquila)

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi