CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


5 agosto 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Casalbordino   Attualità 20/08/2016

L’ultimo abbraccio della comunità
di Casalbordino a padre Romano

I funerali presso la Basilica della Madonna dei Miracoli

La cerimonia funebre presso la Basilica della Madonna dei MiracoliSentita cerimonia religiosa questa mattina presso la Basilica della Madonna dei Miracoli di Casalbordino per i funerali di padre Romano Cecolin, abate della stessa Basilica, venuto a mancare a seguito di un malore due giorni fa (qui l'articolo). Tanti i fedeli che si sono voluti stringere ai famigliari e alla comunità benedettina a cui il monaco apparteneva e che oggi gli ha tributato l'ultimo saluto. Per la giornata di oggi a Casalbordino è stato proclamato il lutto cittadino (qui l'articolo).

Molte anche le autorità religiose e civili, che - insieme al priore della Basilica, don Paolo Lemme e ai monaci benedettini - hanno presenziato alla cerimonia, tra cui il vescovo della diocesi di Chieti-Vasto, monsignor Bruno Forte, il vescovo della diocesi di Teramo-Atri, monsignor Michele Seccia, monsignor Camillo Cibotti, vescovo della diocesi di Isernia-Venafro e diverse autorità civili, tra cui il sindaco di Casalbordino, Filippo Marinucci, il sindaco di Vasto, Francesco Menna, il sindaco di Pollutri, Antonio Di Pietro, e il presidente del Consiglio comunale di Scerni, Giuseppina Ottaviano.

Durante il rito religioso, seguito a una breve processione dalla camera ardente, il commosso ricordo di padre Romano, per quella che don Paolo Lemme ha definito "la sua Pasqua": un giorno triste per l'ultimo saluto terreno, ma "luminoso" per la comunità credente che sa padre Romano nella luce eterna di Dio.

Dopo la cerimonia, il feretro è partito alla volta di Padova. Padre romano era infatti originario del Veneto.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi