Beach volley, alle Kinderiadi vastesi in campo per l’Abruzzo - In Lombardia Scampoli, Russo, Del Fra e l’allenatrice Checchia
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


11 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Sport 02/08/2016

Beach volley, alle Kinderiadi
vastesi in campo per l’Abruzzo

In Lombardia Scampoli, Russo, Del Fra e l’allenatrice Checchia

La delegazione abruzzeseAncora una volta l'Abruzzo è presente alle Kinderiadi-Trofeo delle Regioni di beach volley a forte tinte vastesi. Inizia oggi a Cellatica l'edizione 2016 della competizione che assegna il titolo tricolore under 18 e la selezione abruzzese è presente con ben 4 elementi su 6 provenienti da Vasto. Selezione femminile tutta "di casa", con le giocatrici Claudia Scampoli (nelle ultime settimane impegnata anche a Formia con i collegiali della nazionale giovanile) e Giada Russo allenate da Maria Luisa Checchia. In campo maschile c'è la prima volta del giovane vastese Antonio Del Fra che giocherà insieme a Paolo Cappio sotto la guida del tecnico Simone Di Tommaso.

Dopo l'arrivo di tutte le delegazioni in Lombardia oggi è il momento di iniziare con le sfide. Per le ragazze e i ragazzi abruzzesi sarà importante iniziare il torneo con il piede giusto per poter raccogliere importanti risultati. Sono ancora giovanissimi ma hanno già alle spalle importanti esperienze sia nella pallavolo indoor che nel beach volley, a suon di finali nazionali e tornei vinti. 

Con la guida di Simone Di Tommaso e soprattutto di un'allenatrice esperta e di carisma come Maria Luisa Checchia, potranno senz'altro ben figurare nella competizione nazionale.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi