Auto si ribalta sulla Trignina, una bambina in ospedale - Un guasto meccanico probabilmente all’origine dell’incidente
Il consiglio comunale di Vasto CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


30 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

San Salvo   Cronaca 31/07/2016

Auto si ribalta sulla Trignina,
una bambina in ospedale

Un guasto meccanico probabilmente all’origine dell’incidente

L'auto ribaltataÈ da attribuire probabilmente a un guasto meccanico l'incidente avvenuto poco dopo le 12 di oggi sulla Statale 650 Trignina in territorio di San Salvo. Una Lancia Y si è ribaltata nel rettilineo tra lo svincolo di San Salvo e la marina, poco dopo l'area di servizio. L'auto con a bordo quattro persone viaggiava in direzione mare quando per cause da accertare ha perso il controllo ribaltandosi e finendo sull'altra corsia fortunatamente vuota in quel momento: la rottura di un braccetto potrebbe aver causato la brusca sterzata che ha dato vita al ribaltamento.

Per le quattro persone nell'auto, turisti in arrivo dalla provincia di Napoli, non ci sono state conseguenze serie; una bambina ha riportato lievi ferite e l'ambulanza del 118 l'ha trasferita al "San Pio" di Vasto. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia municipale di San Salvo e una pattuglia di carabinieri dal vicino Molise che nel momento dell'incidente transitava su quel tratto; lievi i rallentamenti per permettere le operazioni di recupero dell'auto.

Guarda le foto

di Antonino Dolce (a.dolce@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi