Anche a Vasto Marina il "pesce in carriola", scatta il sequestro - La segnalazione da parte dei turisti, interviene la polizia municipale
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


20 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 23/07/2016

Anche a Vasto Marina il "pesce in
carriola", scatta il sequestro

La segnalazione da parte dei turisti, interviene la polizia municipale

Il pesce sequestratoDopo l'episodio di San Salvo Marina (qui l'articolo) venditori abusivi di pesce sono stati segnalati anche sulla spiaggia di Vasto Marina. E proprio dalla segnazione di un bagnante è scattato il pronto intervento della polizia locale: "All’arrivo, - spiega il comandante Giuseppe Del Moro - la pattuglia ha avvistato nei pressi della spiaggia libera La Sirenetta, due persone con una carriola contenente pesce vario. Alla vista degli agenti, i due si sono dileguati repentinamente, abbandonando la merce sull’arenile".

"Si tratta di circa 60 kg di pesce misto, in parte già avariato, - prosegue il comandante della polizia locale di Vasto - che è stato sottoposto a sequestro e verrà smaltito presso il mattatoio comunale per motivi di carattere igienico-sanitaro. Si sta perlustrando la zona della Marina per trovare gli autori dell’illecito. Alle suddette operazioni hanno partecipato anche gli uomini della Protezione Civile, che hanno provveduto al trasporto della merce presso i locali idonei".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro


      Chiudi
      Chiudi