Menna: "Il 4 luglio Giunta e primo Consiglio comunale" - Il nuovo sindaco di Vasto alle prese con le ultime due scelte
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


27 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Politica 28/06/2016

Menna: "Il 4 luglio Giunta
e primo Consiglio comunale"

Il nuovo sindaco di Vasto alle prese con le ultime due scelte

Francesco MennaLa data è il 4 luglio. "Quel giorno si terrà la prima seduta del Consiglio comunale e presenterò la nuova Giunta", dice Francesco Menna a Zonalocale.it

Nonostante l'annuncio in campagna elettorale dei nomi di 6 futuri assessori su 7, tramonta l'ipotesi di una Giunta-lampo. Le ultime due scelte del sindaco di Vasto richiedono tempo. La prima riguarda il settimo assessore, su cui Menna si limita a una battuta: "Ci penso tutti i giorni", ma non spiega se la terza donna della squadra sarà una consigliera comunale, oppure un'esterna. Le voci si rincorrono ma, per ora, non trovano conferma concreta.

L'altro punto interrogativo è sulla casella del presidente del Consiglio comunale. In campagna elettorale, il leader del centrosinistra l'aveva offerta, come ruolo di garanzia, a Ludovica Cieri, candidato sindaco del Movimento 5 Stelle che, al primo turno, ha raccolto il 20% dei voti. Ma i pentastellati avevano respinto la proposta. Il senatore Gianluca Castaldi aveva chiesto, invece, che a un rappresentante del M5S fosse attribuita la presidenza della futura Commissione di controllo del Consiglio comunale.

Dal 4 luglio comincia ufficialmente il quinquennio dell'amministrazione Menna. Con la prima grana, da risolvere nel giro di poche settimane: il bilancio ancora da approvare.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi