CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


25 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

San Salvo   Attualità 24/06/2016

San Salvo,la nuova palestra chiude
la strada: "Noi neanche avvisati"

Stanno per partire i lavori per il plesso di via Ripalta

La piantina del futuro polo scolasticoA breve (dal primo luglio) inizieranno i lavori a San Salvo per l'adeguamento sismico della scuola di via Ripalta e per la realizzazione della palestra a servizio dello stesso polo scolastico. Nei giorni scorsi l'amministrazioen comunale ha incontrato i genitori degli alunni che per il prossimo anno scolastico si sposteranno nell'edificio di via Pertini già usata per ospitare provvisoriamente le medie.

Gli interventi ammontano a 1.150.000 di euro (350mila per l'adeguamento, 800mila per la palestra). I lavori per il nuovo edificio apporteranno modifiche sostanziali alla viabilità, con via della Robbia chiusa parzialmente. La conferma arriva dall'assessore ai Lavori pubblici Giancarlo Lippis: "Avremo un plesso scolastico a forma di L, materna, elementare e palestra. Una L che chiuderà la strada per avere più parcheggi e sistemare urbanisticamente quella porzione di città. Una soluzione che escluderà il traffico di passaggio con la chiusura parziale di via della Robbia, e creerà una canalizzazione del traffico e una migliore gestione dei parcheggi".

Il punto dove sorgerà la palestraLa chiusura – seppur parziale – della strada, però, suscita più di qualche perplessità nei residenti. Uno di loro spiega a zonalocale.it: "Si sarebbe potuta trovare una soluzione diversa. Questa strada è molto usata da chi deve raggiungere la 167 e via Stingi. Una volta chiusa, non si potrà raggiungere Colle Pagano e tutto il traffico si ripercuoterà sulla rotonda del Conad e sul famoso incrocio di via Montegrappa. Qui ci sono anche delle attività, almeno un avviso su cosa si intende realizzare ce lo saremmo aspettati. Ciò che più ci fa arrabbiare è la mancanza di rispetto. Così non è giusto. Per questo tratto di strada abbiamo chiesto più volte dei rallentatori, hanno risolto chiudendola".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi