Al Rossetti l’ultimo ciak del docufilm su Angelo Canelli - Ieri pomeriggio il teatro vastese trasformato in un set cinematografico
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


21 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cultura 12/06/2016

Al Rossetti l’ultimo ciak del
docufilm su Angelo Canelli

Ieri pomeriggio il teatro vastese trasformato in un set cinematografico

Ultimo giorno di riprese del docufilm su Angelo CanelliIl Teatro Rossetti trasformato in un set cinematografico. È quanto accaduto ieri pomeriggio a Vasto, con il contributo di una trentina di comparse, arrivate per prendere parte all’ultimo giorno di riprese del docufilm su Angelo Canelli. La produzione, affidata al regista Simone D’Angelo, all’autore Silvio Laccetti e al fotografo Costanzo d’Angelo, ha potuto realizzare una delle sequenze che faranno parte del documentario sul pianista e medico vastese scomparso quasi dieci anni fa in un incidente stradale.

Il prossimo 8 luglio 2016 ricorrerà il decimo anno della sua scomparsa ed il docufilm a lui dedicato, servirà a mantenere viva la memoria di una persona che ha saputo dare tanto a questo mondo, sia a livello artistico che professionale, nonché umano. Il progetto ‘Le mille voci per Angelo’ è partito quasi tre anni fa ed ora è in dirittura di arrivo. Ora non resta che attendere la data ufficiale dell’uscita. 

Guarda il video Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi